RACCOLTA E PRODUZIONE

noc_l_1

LA RACCOLTA

La raccolta eseguita a completa maturazione dei frutti, quando si staccano spontaneamente dalle brattee e cadono al suolo, è in grado di garantire una resa elevata alla sgusciatura ed una buona qualità del prodotto.

I frutti maturi, infatti, presentano un peso superiore ed un livello di umidità più basso. Considerata la forte tendenza dei frutti ad assorbire l'umidità dal terreno, occorre che la raccolta sia tempestiva ed eseguita a più riprese per impedire il deterioramento e garantire la qualità dei frutti.

LA PRODUZIONE

La produzione della “Nocciola Piemonte IGP” è di 4860* tonnellate su una superficie di 3315* ettari prevalentemente in provincia di Cuneo.

Viene inoltre prodotta in provincia di Asti ed Alessandria.

Le aziende che producono la Nocciola Piemonte IGP sono 784* ubicate soprattutto in Alta Langa.
*(dati riferiti a Dicembre 2015)

L’ indicazione Geografica Protetta è stata riconosciuta con decreto ministeriale 2 dicembre 1993 alla denominazione “Nocciola Piemonte”, riservata alla cultivar “Tonda Gentile Trilobata” coltivata nel territorio idoneo della regione Piemonte, considerandone, recita il testo di legge, “...le caratteristiche qualitative particolari e di pregio...”.

nocciole-sgusciate